News

Come risparmiare online nel 2022: 5 consigli utili per tutti

Febbraio 15, 2022

Sembra facile risparmiare on line ma in realtà non è così. Se in qualche negozio fisico ti è capitato di avere qualche fregatura, è normale averla anche sul web. O, comunque, è normale che qualcuno ci possa provare in tal senso.

Soprattutto perché le nostre soglie di attenzione sono così basse che non appena vediamo il prezzo più bassi ci fiondiamo ad acquistare. Non funziona così.

Ci sono, però, delle linee guida da seguire per poter risparmiare on line nel 2022. Eccole.

Iscriversi ai vari programmi fedeltà

È vero che non è piacevole ricevere delle mail continuamente o messaggi in cui si invita ad acquistare un prodotto o ad aderire a una specifica promozione. Però, delle due l’una: o dai i tuoi e ti sorbisci un po’ di pubblicità o perdi l’opportunità di avere degli sconti.

Siccome in questi mesi si è capito che avere i dati degli utenti è assolutamente indispensabile, molte aziende on line per invogliare le persone a lasciare il proprio numero di telefono o la propria mail, offrono delle offerte speciali a chi si iscrive in qualche programma fedeltà.

In molti casi, gli sconti non sono solo molto convenienti ma sono anche specifici e non per tutti. Perdere tutti questi vantaggi sarebbe un vero peccato. Magari basta mettere la mail in spam. 

Mettere dati ‘veri’

Forse non lo sai, ma risparmiare acquistando online è possibile e puoi farlo rapidamente. Soprattutto quel ‘rapidamente’ apre un mondo. E qui vogliamo sgomberare il campo da ogni equivoco: tante persone, per non ricevere sempre la pubblicità, inseriscono dei dati falsi.

Ad esempio, sfruttando dei programmi che conto di aprire una mail usa e getta, in questo modo non ricevono alcuna mail dal loro indirizzo ufficiale. Così si risolve il problema della pubblicità però, comunque, si perdono delle offerte notevoli.

Non è certamente un caso che tanti di loro non offrono promozioni una ‘tantum’ ma in tutti i mesi. E, per farlo, in inviano un link che puoi ricevere solo via mail. Ma se la tua mail è ‘buttata’, quel codice non lo riceverai mai.

Inoltre, quando è il tuo compleanno ti arrivano delle promozioni particolari o perfino degli omaggi ad hoc in base agli acquisti che hai fatto. Ovviamente, se metti una data finta o non metti proprio la data, scordati tutto questo.

Usare il cashback

Sai che il cahsback può essere usato anche on line? È vero che quello di stato coinvolgeva solo negozi fisici ma, oggi, molti portali seguendo questa scia hanno portato l’iniziativa anche sul web.

Il funzionamento è molto semplice. Praticamente, andando su uno di questi portali, ti ritrovi una serie di negozi che aderiscono all’iniziative del cashbak. Andando proprio su uno di questi siti, partendo però dal portale stesso, ed effettuando il tuo acquisto, potrai avere sul conto corrente circa il 10% indietro di quanto hai speso.

Il rimborso può tramutarsi sia in denaro che in buono da spendere per un ulteriore acquisto. Non c’è una regola fissa ma dipende dagli accordi che sono stati stipulati.

Al di là di questi tecnicismi, però, è un sistema che sta riscuotendo un successo sempre maggiore di settimana in settimana. E gli utenti che usufruiscono di ciò crescono giorno dopo giorno. 

Non farsi prendere dalla fretta 

Questo non è un consiglio tecnico ma di comportamento. Probabilmente, non te lo aspetteresti nemmeno però, comunque, è fondamentale.

Infatti, se ti fai prendere dalla fretta e dalla foga non riesci a capire bene dove si può risparmiare. Anche andare sugli stessi comparatori di prezzo, non è detto che sia la soluzione migliore.

Perché, ad esempio, in alcuni casi non comprendono i costi di spedizione oppure non tengono conto di coupon o cashback vari. Magari tu vai lì con l’idea di risparmiare tempo ma quel tempo risparmiato può costarti caro in termini economici.

L’ideale è metterci qualche minuto o qualche ora setacciando davvero tutto il mondo del web e capire qual è la soluzione più conveniente. Perché, comunque, spesso la soluzione è dietro l’angolo e noi non la guardiamo neppure.

In un mondo che corre sempre più rapidamente, in queste occasioni, invece, è meglio rallentare e capire bene la situazione che c’è intorno a te.