Ragazzo Felice Matched Betting
Uncategorized

Il Matched Betting funziona ancora?

Aprile 11, 2020

Da quando è stato ‘sdoganato’ come sistema, la domanda è sempre la stessa: il matched betting funziona ancora? La risposta la troverai, ovviamente, leggendo queste righe ma possiamo anticiparti che, come in tutte le cose, non è tanto lo strumento a fare la differenza ma è come lo si usa. 

Negli ultimi tempi, inoltre, non sono mancati approfondimenti sul tema in cui si mettono le varie tesi a confronto. Ma, al di là di tutto, proviamo a fare luce. 

Che cos’è il matched betting

Partiamo dall’inizio. Magari, leggendo così tante informazioni, può darsi che ti sia sfuggito il suo meccanismo. Il matched betting non è altro che un sistema per ‘sfruttare’ i soldi iniziali che ti forniscono le agenzie di scommesse quando ti iscrivi sul loro sito. 

Se non sei uno scommettitore ti sembrerà incredibile, ma chi vive già in questo mondo dà per scontato che, al momento dell’iscrizione, ci sono delle agevolazioni che possono essere molto ghiotte. 

È un sistema matematico dove non si rischia quasi nulla. Esemplifichiamo: se ti iscrivi alla piattaforma X hai 10€ mentre se ti iscrivi al sito Y hai 20€. Benissimo. A questo punto, devi trovare una partita dalle quote molto elevate e giocare due avvenimenti contrapposti, dove non c’è una terza via. Ad esempio Under 2,5 primo tempo od Over 2,5 primo tempo.

A questo punto, da una parte, comunque vada, ne uscirai vittorioso e scommettendo con i soldi che hai avuto in premio, poi li ritiri. Semplice (almeno sulla carta), no?

Perché funziona ancora

Essendo ancora nel ‘picco’ della sua evoluzione, il matched betting funziona ancora. Questo perché, per sfruttarlo al massimo, è richiesto del tempo e una certa competenza.

Il tempo perché devi ragionare sulle scommesse più profittevoli e provare a iscriverti con quanti più siti e account diversi. Competenza perché per scegliere l’evento più adatto devi avere almeno un minimo di dimestichezza con le scommesse e con il mondo dello sport in generale.

Ovviamente, però, il fatto che funzioni ancora può invogliarti sicuramente a provare e a entrare nel giro prima che sia troppo tardi. Anche perché, al momento, sembra che le agenzie non abbiano ancora trovato un altro sistema che possa arginare questo fenomeno. 

Potrebbero non dare più il bonus”, starai pensando. Ma vedrebbero poi calato il loro numero di iscritti e, quindi, al momento non hanno scelta. Perché non approfittarne?

Quanto si guadagna

Per scoprire cos’è il matched betting nel dettaglio, ci sono diversi portali specializzati. Ma vogliamo chiudere il pezzo dandoti la risposta a un quesito che ti è venuto in mente leggendo queste righe: “Quanto si guadagna?”. Ecco, qui dipende in particolare da due fattori: il tempo che ci dedichi e la capacità di trovare le partite migliori. Più tempo hai a disposizione, meno sbagli commetti e più salgono gli euro che ti porti a casa. 

Insomma, una bella integrazione al tuo stipendio. Direttamente da casa tua, comodamente seduto di fronte al PC. Lavorando quando vuoi e come vuoi senza alcun problema.